Regolamento di Polizia Rurale, approvato con D.C.C. n. 09 del 14.09.2005 art. 28 “Lavorazioni del terreno”.

Published on 21 May 2020 • Agricoltura

AVVISO

Si avvisano i proprietari di terreni e/o conduttori, che le lavorazioni dei terreni vanno eseguite secondo quanto previsto dal Regolamento di Polizia Rurale, approvato con D.C.C. n. 09 del 14.09.2005 che all’art. 28 “Lavorazioni del terreno” cita:

I frontisti delle strade pubbliche, vicinali o di altro uso non possono seminare e lavorare il terreno dei loro fondi sul lembo delle strade, ma devono lasciare lungo di esso lo spazio per creare la regolare capezzagna di almeno 1,0 metri dal margine superiore del fosso della strada o della scarpata, in ogni caso, se nello svolgimento delle operazioni colturali o nel transito dei mezzi meccanici, verranno recati danni ai fossi ed alle strade, i relativi proprietari e/o conduttori sono tenuti al risarcimento dei danni arrecati. E’ fatto divieto di utilizzare la strada pubblica per fasi di voltata da operazioni colturali del fondo”.

Si ricorda inoltre, che per chi non rispetta l’art. 28, sono previste sanzioni (da € 25,00 a € 500,00 con pagamento in misura ridotta a € 50,00).

Cerreto d’Asti, lì 21 maggio 2020

                                       L’Amministrazione Comunale

AVVISO
Attachment format pdf
Download